I migliori siti che offrono scommesse sugli eSport nel 2019

Negli ultimi anni, a livello internazionale, si è assistito ad una vera esplosioni di siti di scommesse sportive online che consentono di puntare sugli eSport. Il trend è in continua crescita e si stima che nel 2020 il mercato mondiale delle scommesse sportive eSport varrà circa 30 miliardi di euro. In Italia questo fenomeno è ancora agli inizi ma ha ottime potenzialità di crescita. Per farti avvicinare a questo nuovo mondo, abbiamo deciso di selezionare per te i migliori siti di scommesse sportive del 2019 che ti permettono di puntare sugli eSport.

Leggendo la nostra guida potrai:

  • Scoprire cosa sono gli eSport
  • Capire come funzionano le scommesse sportive sugli eSport
  • Conoscere i tornei e le competizioni di Sport Elettronici più importanti e remunerativi
  • Capire come diventare un giocatore professionista
  • Imparare a piazzare scommesse sportive eSport online da dispositivi mobili
Show More

Come valutiamo e recensiamo i siti di scommesse eSport

Nel nostro paese, il settore delle scommesse sugli eSport non è ancora molto sviluppato per cui, scegliere il sito giusto, non è sempre facile. Per aiutarti e farti risparmiare tempo prezioso, abbiamo incaricato un team di esperti di valutare e scegliere per te i siti top di scommesse sportive in Italia che offrono la possibilità di puntare sui cosiddetti “Sport elettronici”.

Per valutare i diversi siti di betting abbiamo considerato vari fattori, tra cui:

  • Possibilità di scommettere sui tornei più famosi, come quelli di Dota2, CSGO e LOL
  • Bonus di benvenuto e offerte specifiche per le scommesse sugli sport virtuali
  • Possibilità di piazzare scommesse eSport da app o browser mobile
  • Legalità e standard di sicurezza utilizzati
  • Qualità del servizio di Assistenza Clienti
  • Rapidità nei pagamenti

Leggendo la nostra guida alle scommesse sugli eSport, potrai trovare solo siti davvero top che ti offrono il migliore palinsesto di eventi e le quote più vantaggiose del circuito. Potrai scommettere sui tornei di Dota2, CSGO e LOL e avrai la possibilità di usufruire di bonus di benvenuto ed offerte speciali pensate appositamente per te. Per venire incontro alle esigenze sia dei giocatori che amano scommettere con soldi veri e sia di quelli che, al contrario, amano giocare online per puro divertimento e in modo gratuito, abbiamo inserito nella nostra top list sia siti di scommesse sportive con bonus sul deposito che siti di scommesse eSport con bonus senza deposito.

Inoltre, iscrivendoti su uno dei bookmaker selezionati dai nostri esperti, potrai piazzare le tue scommesse anche da app e da supporto mobile, utilizzando qualsiasi smartphone o tablet, sia con sistema iOS che Android. Altro aspetto molto importante che prendiamo sempre in considerazione nelle nostre valutazioni, è la serietà e legalità dei siti proposti: tutti i siti di scommesse sportive eSport online inclusi nella nostra classifica, sono dotati di regolare licenza rilasciata dall'AAMS e ti garantiscono il massimo della sicurezza e protezione dei tuoi dati.

Oltre a ciò, avrai a disposizione un servizio di assistenza clienti altamente qualificato, contattabile tramite numero verde, fax, e-mail e perfino chat dal vivo.

Infine, altro fattore che valutiamo con attenzione, è la rapidità nei pagamenti: tutti i siti di betting da noi proposti accettano molteplici sistemi di pagamento e ti assicurano il massimo della rapidità ed efficienza.

eSport: cosa sono e quali sono i più popolari

Gli eSport, abbreviazione dell'espressione inglese di “electronic sports”, ossia, letteralmente “Sport Elettronici”, rientrano in una nuova tipologia di competizione sportiva, che si svolge attraverso l'utilizzo di sistemi informatici ed elettronici come computer, videogiochi e console.

Le sfide possono avvenire tra:

Immagine eSport: cosa sono
  • Un giocatore e il computer/software
  • Singoli giocatori
  • Squadre e team di giocatori

Un eSport, consiste, essenzialmente, nel giocare ai videogiochi a livello professionistico e competitivo da soli, sfidando un software o un altro giocatore, oppure ­facendo parte di un team.

In Italia questa nuova forma “sportiva” viene anche definita come “gioco elettronico competitivo”. Inizialmente questo tipo di giochi rientrava nella categoria degli hobby. Negli ultimi anni, invece, grazie all'evoluzione tecnologica, allo sviluppo dei social network e alla diffusione della banda larga, si è assistito ad un vero e proprio boom di queste competizioni che sono state assimilate a veri “sport” virtuali. In Cina, nelle Filippine e in Sud Corea, gli eSport sono considerati, già da anni, delle vere e proprie discipline sportive.

I tornei di eSport si svolgono sia in modalità online che offline. Quest'ultimi, vengono organizzati in maniera analoga agli altri eventi sportivi, con arbitri, giudici, pubblico e giornalisti che commentano le sfide in diretta.

Tra le competizioni internazionali più famose vi sono l'Electronic Sports World Cup, il World Cyber Games, il DreamHack, The International e le diverse gare annuali tenute dalla ESL (Electronic Sports League) e dalla MLG (Major League Gaming).

Un grande impulso allo sviluppo degli eSport si è avuto negli anni Novanta con l'introduzione delle prime sponsorizzazioni e delle prime riprese televisive, in particolare quella della Twitch.tv

Nel 1997 si è tenuto il primo campionato internazionale professionistico definito, non a caso, “Cyberathlete Professional League”.

Immagine eSport: cosa sono e quali

La crescita dei montepremi, dell'attenzione mediatica e degli investimenti pubblicitari ha portato alla nascita di Leghe e squadre professionistiche in ogni paese del mondo, in particolare Sud-Est Asiatico e Nord America, ma anche Inghilterra, Germania Francia e Emirati Arabi. Parallelamente, è cresciuto anche l'interesse da parte dei siti di scommesse che hanno iniziato ad inserire i tornei di eSport nei loro palinsesti.

Ad oggi, sono molti i bookmaker che consentono di puntare sugli esiti dei tornei e delle manifestazioni dei giochi virtuali più importanti. È difficile stilare una lista completa di tutti i videogiochi che rientrano nella categoria di eSport perché, potenzialmente, qualsiasi tipo di gioco virtuale che preveda una competizione potrebbe rientrare in questa categoria.

Tuttavia, possiamo raggruppare gli eSport in cinque tipologie principali:

  • RTS: “Real-time strategy”, cioè giochi di “Strategia in tempo reale”
  • FPS: “First person shooter”, ossia “Picchiatore in prima persona”
  • MMO: “Massively multiplayer online”, cioè giochi “online multigiocatore di massa”
  • MOBA: “Multiplayer Online Battle Arena”, letteralmente “multigiocatore online in Arena di battaglia”
  • Videogiochi ispirati a sport reali come il calcio, la F1, la MotoGp etc.

Tra i titoli più famosi ricordiamo CSGO, DOTA2, League of Legends e FIFA17

Negli ultimi anni sono nate anche molte società che hanno come obiettivo quello di scovare nuovi videogiocatori ed allenarli per farli passare al settore professionistico. Il mondo degli eSport, in sintesi, può essere paragonato perfettamente a quello dello sport reale.

Proprio per questo motivo, sono in continua crescita i siti di scommesse sportive eSport live che consentono di puntare sulle competizioni e suoi tornei più famosi.

Gli eSport più famosi:

Tra i videogiochi più amati e giocati dai professionisti di eSport vi sono:

Dota2

Dota2 rientra nella categoria dei videogiochi MOBA (“Multiplayer Online Battle Arena”) ed è uno dei prodotti che assicura le vincite più alte, basti pensare che il montepremi del torneo “The International 2014”, dedicato a questo videogioco, ha superato i 10 milioni di dollari, segnando un record assoluto. L'obiettivo del gioco è quello di riuscire a distruggere per primi la fortezza avversaria (Ancient).

Continua

CSGO

Altro titolo imperdibile per gli amanti degli eSport è CSGO (“Counter-Strike: Global Offensive”). In questo videogioco, come nei capitoli precedenti, ogni giocatore appartiene alla squadra dei terroristi o degli antiterroristi e deve cercare di sconfiggere i nemici per sedici round. A differenza degli altri prequel, in questo caso non è possibile scegliere a quale squadra appartenere. I giocatori possono acquistare nuovi armi e possono rinforzare il loro equipaggiamento all'inizio di ogni round usando delle monete virtuali guadagnate in base alle proprie performance. Ad esempio: se si colpisce un membro della propria squadra si perde del denaro, mentre se si uccide un soldato avversario si acquistano monete.

Continua

League of Legends

Tutti i siti di scommesse eSport con bonus, presenti nella nostra toplist, ti consentono, inoltre, di puntare sui tornei di League of Legends. Chiamato anche con l'abbreviazione LOL, questo videogioco è considerato il più famoso dell'intero circuito professionistico e vanta oltre 70 milioni di giocatori online ogni mese, con una media di 27 milioni di player al giorno. Come Dota2, anche LOL appartiene alla categoria dei MOBA. Nel gioco si sfidano due squadre da 5 membri ciascuna che si battono per conquistare per primi le basi dei nemici.

Continua

In conclusione

Un tempo considerati solamente come hobby e come giochi per passare il tempo, oggi i videogiochi sono diventati i protagonisti di un fenomeno senza precedenti e hanno dato vita a vere e proprie competizioni professionistiche che vedono la partecipazione di migliaia di giocatori, sia in modalità online che offline.

Nel sud-est Asiatico gli eSport vengono considerate delle discipline sportive a tutti gli effetti, tanto che si è proposto di inserirli nei calendari ufficiali delle Olimpiadi. Parallelamente alla crescente diffusione di questi giochi o, per meglio dire, “sport elettronici”, sono aumentati anche i siti di betting che consentono di scommettere sui tornei di eSport più famosi, come quelli basati sui videogiochi Dota2, CSGO e LOL.

Trattandosi di un settore che, a livello italiano, non è ancora molto diffuso, orientarsi non è semplice. A tal fine, abbiamo incaricato un team di esperti di valutare e selezionare per te i migliori siti di scommesse sportive che ti offrono la possibilità di puntare su questi sport virtuali. Leggendo la nostra classifica potrai scoprire i migliori siti di betting del momento che ti offrono tanti tipi di scommesse eSport, pronostici sempre aggiornati, statistiche sui giocatori professionisti e sulle squadre più forti.

Immagine in conclusione esports

Un eSport, consiste, essenzialmente, nel giocare ai videogiochi a livello professionistico e competitivo da soli, sfidando un software o un altro giocatore, oppure facendo parte di un team

Oltre a ciò, potrai usufruire di bonus di benvenuto e offerte speciali davvero vantaggiose e avrai a disposizione un servizio di assistenza clienti serio e professionale. Ma non è tutto: iscrivendoti su uno dei siti da noi consigliati, potrai seguire tanti tornei in modalità Live e potrai scommettere in piena sicurezza da PC e da qualsiasi dispositivo mobile, sia con sistema operativo iOS che Android.

Scopri subito quanto è divertente e vantaggioso scommettere su questa nuova tipologia di competizioni e scommetti soldi veri sugli eSport più famosi oggi stesso!

I team di eSport più famosi del momento

I giocatori professionisti di eSport, chiamati anche “pro gamer” sono, generalmente, dei giovani appassionati di nuovi media, spesso adolescenti, molto attivi online su tutti i principali social network.

Tra i team più famosi vi sono:

  • VICI GAMING ed i LGD GAMING (Cina)
  • FNATIC (Regno Unito)
  • SK GAMING (Germania)
  • VIRTUS.PRO (Russia)
  • EVIL GENIUSES (USA)
  • CLOUD9 (USA)
  • NATUS VINCERE (Ucraina)
  • TEAM LIQUID (Olanda)

La possibilità di contattare facilmente tali campioni tramite social, è un'ulteriore chiave del successo esponenziale degli eSport. A livello mondiale sono sempre di più i tornei basati su queste competizioni sportive.

I giochi più popolari, amati e giocati da questi professionisti sono: Dota2, League of Legends e CSGO. Altro gioco molto apprezzato dai pro gamer è FIFA17, il videogame sul calcio più popolare. Tutti i principali siti di scommesse sportive hanno inserito i tornei dedicati a questi videogiochi nei loro palinsesti.

Quanto denaro gira attorno gli eSport

Il volume di affari degli eSport è davvero enorme, basti pensare che, secondo i trend e le stime di crescita più attendibili, il settore internazionale delle scommesse sugli eSport varrà nel 2020 oltre 30 miliardi di dollari, con una base di circa 300 milioni di persone, tra giocatori amatoriali e professionisti.

In forte crescita è anche il valore delle sponsorizzazioni, della pubblicità, dei montepremi, del merchandising e dei biglietti: i tornei live, organizzati all'interno di veri e propri stadi, vedono la partecipazione di migliaia di spettatori paganti, di giornalisti e di tantissimi network televisivi disposti ad acquistare i diritti tv a prezzi sempre maggiori. Molto alti sono anche i compensi dei giocatori professionisti: in media un pro-gamer ha uno stipendio annuo di circa 100.000 dollari in America, 76.000 euro in Europa, e circa 60.000 dollari in Corea.

Altro trend in continuo aumento è quello delle scommesse sportive incentrate su questa tipologia di competizioni. Il giro d'affari degli eSport a livello mondiale è assimilabile a quello di altre discipline sportive molto popolari.

Quanto sono popolari gli eSport

A livello internazionale gli eSport sono già molto popolari, basti pensare che un gioco come LOL vanta una base mensile di oltre70 milioni di giocatori online, con una media di 27 milioni di giocatori al giorno. Cifre assolutamente da capogiro paragonabili solo a quelle del calcio e il tennis, due degli sport più diffusi a livello mondiale. L'industria dei giochi elettronici produce un giro d'affari enorme che coinvolge giocatori professionisti, società di pro-gamers, sviluppatori di software e di hardware, società informatiche e Leghe nazionali.

La popolarità di questi giochi elettronici in Cina, Corea, nelle Filippine, in Arabia, negli USA ma anche in Paesi del Nord Europa come Germania, Inghilterra e Olanda è tale che vengono considerati come sport a tutti gli effetti.

Le competizioni elettroniche, inoltre, consentono l'accesso anche a giocatori che, per caratteristiche fisiche, economiche o personali, non potrebbero mai diventare degli sportivi professionisti: grazie ai videogiochi, invece, chiunque può diventare un professionista. Anche se in Italia il fenomeno è ancora agli albori, nel resto del mondo gli eSport sono ormai uno dei trend più popolari e remunerativi nel settore delle scommesse sportive.

Editoriale: Il futuro degli eSport

Il fenomeno degli eSport è nato a cavallo tra la fine degli anni Ottanta e l'inizio dei Novanta, con i primi tornei di DonkeyKong, Space Invaders e PacMan.

Negli anni Duemila, grazie allo sviluppo tecnologico, informatico e dei social network, il settore degli eSport ha iniziato ad assumere proporzioni mondiali, tanto che la Corea ha proposto di inserire i tornei di sport elettronici all'interno dei Giochi Olimpici tradizionali.

Per i colossi del mondo informatico come Microsoft, Sony, Samsung o Intel e per le società di videogiochi come la RIOT produttrice di LOL, della VALVE ideatrice di DOTA2 e CSGO e della EA Sports sviluppatrice di FIFA, gli eSport rappresentano, senza dubbio, il business di riferimento per i prossimi anni.

Immagine editoriale

Il trend è in continua crescita in tutto il mondo e che si stima che, entro il 2020, il giro d'affari legato agli eSport sarà di oltre 30 miliardi di dollari. Secondo molti studiosi, inoltre, le competizioni basate sui tornei di giochi elettronici saranno anche il mercato del futuro per i siti di scommesse sportive. Da un'analisi generale, quindi, emerge che nel futuro gli eSport si configureranno come una delle industrie più fiorenti, con un volume di affari di miliardi di dollari di fatturato e una fan base di milioni di utenti.

Cresceranno anche le sponsorizzazioni, le riprese dai parte dei media e il numero dei giocatori e delle Leghe professionistiche. Infine gli eSport rappresenteranno un'opportunità futura anche per tutte quelle persone che, per motivi fisici o economici non possono permettersi di diventare sportivi professionisti.

Domande comuni dai nostril lettori

Se hai qualche ulteriore dubbio o domanda su cosa sono gli eSport, come funzionano e su come scommetterci sopra, puoi consultare la nostra sezione di domande frequenti che trovi qui di seguito.

  • Gli “Sport Elettronici”, sono una nuova tipologia di competizione professionistica basata sui videogiochi. Si può giocare da soli, sfidando un software o un altro giocatore, oppure si può giocare in team. A livello mondiale esistono tantissimi tornei, sia online che offline, basati su videogiochi famosi come FIFA, DOTA2, CSGO e LOL.
  • Si. Anche se, a prima vista, può sembrare strano, ci sono milioni di persone che hanno iniziato già a scommettere su questo settore intuendone le grandi potenzialità, sia in termini di crescita che di giro d'affari. Puntare sui tornei più famosi di eSport presenta, infatti, caratteristiche analoghe a scommettere sui più prestigiosi tornei sportivi tradizionali.
  • Esistono, principalmente, cinque tipologie di eSport: gli RTS (“Strategia in tempo reale”), i FPS (“Picchiatore in prima persona”), i MMO (“online multigiocatore di massa”), i MOBA (“multigiocatore online in Arena di battaglia”) e, infine, i videogiochi ispirati a discipline sportive reali come la F1 ed il calcio. Tra i titoli più famosi ricordiamo: Dota2, LOL, CSGO e FIFA17.
  • Chiunque può scommettere sui tornei e sulle competizioni basate sui videogiochi. Per iniziare ti basterà scegliere uno dei migliori siti di scommesse sugli eSport selezionati dai nostri esperti. In questo modo avrai la certezza di trovare i palinsesti più ricchi e le quote più vantaggiose del circuito.
  • Vi sono due motivi principali per iniziare a scommettere sugli eSport. Il primo è un fattore ludico: le competizioni e i tornei basati sui videogiochi sono divertenti e avvincenti e, una volta che avrai preso dimestichezza con questa nuova tipologia di scommessa, vedrai che non vorrai più smettere. La seconda motivazione è ti carattere economico: il giro d'affari generato da queste competizioni è enorme e si stima che nel 2020 raggiungerà i 30 miliardi di dollari. Ciò, ovviamente, determinerà un innalzamento delle quote e dei montepremi delle scommesse.